Passa al contenuto principale

Jan van der Merwe

Capo progetto Angels
Nel dicembre 2013 una parente stretta di Jan ha avuto un ictus. È arrivata in ospedale circa 30 minuti dopo l’insorgenza dei sintomi, ma non le è stata somministrata alcuna terapia. Dopo sette lunghe ore, un infermiere dell’ospedale decise di richiedere la prima TC poiché i suoi sintomi non stavano migliorando.

La scansione ha evidenziato un ictus massivo, ma a causa del tempo perduto non è stato possibile fornirle alcun trattamento acuto. Di conseguenza, una dinamica preside scolastica e la sua famiglia hanno dovuto rinunciare alla vita che conoscevano prima. L’esperienza dei mesi e degli anni successivi e la consapevolezza che l’esito avrebbe potuto essere molto diverso se la paziente avesse ricevuto la terapia appropriata, l’hanno motivato a trovare un modo per migliorare la cura dell’ictus acuto nel suo paese d’origine, il Sudafrica; da qui è nata l’idea dell’iniziativa Angels. Dopo il trasferimento alla sede centrale tedesca di Ingelheim, Jan e Thomas Fischer (che condivide il suo obiettivo di migliorare la terapia per ictus) hanno formalmente avviato l’iniziativa Angels così come la conosciamo oggi.

Jan ha dato il via alla sua istruzione formale conseguendo la laurea in Scienze del movimento umano. In seguito, ha ottenuto una laurea in Amministrazione aziendale con specializzazione in Marketing e successivamente ha conseguito un MBA presso la Henley Business School.

Jan vanta 15 anni di esperienza nel settore farmaceutico ricoprendo varie posizioni in Sudafrica e in Germania.

Come capo progetto dell’iniziativa Angels, si è impegnato a fare tutto il possibile per cambiare il volto del trattamento dell’ictus acuto nel mondo affinché nessun altro debba subire lo stesso destino evitabile della sua parente.
 
torna a Consulenti Angels
Powered by Translations.com GlobalLink OneLink Software